Come operiamo

Tecna opera attraverso professionisti altamente qualificati con altri studi tecnici e società di progettazione, imprese e laboratori specializzati ed è raccordata con istituzioni sanitarie e medici del lavoro.


Certificazione ISO 45001:2018

CHE COS'È?

La ISO 45001 è una norma internazionale ad adesione volontaria, applicabile a qualsiasi tipologia di Organizzazione pubblica o privata, manifatturiera o commerciale, che stabilisce i requisiti di un Sistema di Gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (S&SL). Un sistema di questo tipo, a sua volta, è uno strumento elaborato da un’organizzazione per controllare e gestire tutte le attività svolte, al fine di minimizzare i rischi relativi a S&SL.

La gestione di salute e sicurezza sul lavoro rappresenta il passaggio dal solo rispetto delle leggi, ad una gestione delle attività volta alla prevenzione e al miglioramento delle prestazioni in materia di S&SL.

A COSA SERVE?

La sicurezza sul lavoro non è solamente un insieme di regole e leggi da rispettare, ma piuttosto un valore aggiunto, non solo per chi le applica ma specialmente per chi ne beneficia.

Una “gestione” di salute e sicurezza sul lavoro consapevole e condivisa a tuti i livelli organizzativi, permette all’azienda di risparmiare sui costi della “non sicurezza”, che derivano prevalentemente da infortuni.

La nuova norma ISO 45001 sostituisce e va ad implementare i requisiti espressi nella precedente norma BS OHSAS 18001 (che rimarrà in vigore fino all’11 marzo 2021) con lo scopo di migliorare le prestazioni di sicurezza e salute sul lavoro.

10 MOTIVI PER CERTIFICARTI

  1. Circoscrivere e limitare le responsabilità del datore di lavoro in materia di sicurezza
  2. Beneficiare di agevolazioni nelle procedure di finanziamento
  3. Ridurre i premi assicurativi e godere di altri benefici per verificare e mantenere la conformità legislativa
  4. Eliminare o ridurre il rischio di essere sottoposto a sanzioni
  5. Ridurre e gestire i rischi per i lavoratori
  6. Contenere i costi legati ad una errata gestione della sicurezza
  7. Semplificare il rapporto con le autorità competenti
  8. Migliorare l’immagine aziendale nei confronti dei clienti e degli utilizzatori finali
  9. Migliorare la competitività
  10. Migliorare l’immagine aziendale
  11. Fornire ai dipendenti la garanzia di lavorare in una realtà̀ che considera centrale la salute e sicurezza dei propri collaboratori. Ciò̀ porta costantemente ricadute positive in termini di motivazione e soddisfazione dei lavoratori, un conseguente calo delle giornate di assenza e un miglioramento della produttività̀.

PRINCIPALI NOVITA’

A livello generale, lo scopo del SGSS è invariato. La norma ha lo scopo di implementare un sistema che possa: aiutare le organizzazioni a prevenire, ridurre il rischio di infortuni e malattie professionali dei lavoratori; fornire un quadro per il miglioramento continuo delle prestazioni in termini di salute e sicurezza sul lavoro; integrare il sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro nei processi dell’organizzazione. L'approccio applicato alla norma ISO 45001 si basa sul ciclo PDCA. ll principale cambiamento è nella struttura della Norma ISO 45001, che utilizza la struttura di alto livello HLS (comune a tutti i nuovi standard ISO sui sistemi di gestione), allo scopo di favorire finalmente l'integrazione tra gli stessi evitando di ricorrere a strumenti terzi.

Come già per le altre norme ISO sui sistemi di gestione (9001 e 14001), le principali novità riguardano i punti 4, 5 e 6 del nuovo testo.

Il nuovo Punto 4 è dedicato all’analisi, da parte dell'organizzazione, del contesto in cui essa opera, nonché dei bisogni e delle aspettative delle parti interessate, quali requisiti “propedeutici” alla corretta impostazione di tutto il SGSS. La norma è chiara nel delineare la finalità di queste nuove attività, il cui obiettivo essenziale è quello di comprendere le questioni più importanti del contesto che possono influenzare, positivamente o negativamente, il modo in cui l’azienda affronta le proprie responsabilità in materia di salute e sicurezza. A tale scopo, l’analisi di contesto mira a fornire all’organizzazione un insieme di conoscenze che essa deve utilizzare – a livello sia strategico sia operativo – per orientare i propri sforzi nell’attuazione e nel miglioramento continuo del SGSS.

Anche il Punto 5 è una novità della ISO 45001, dedicato espressamente a “Leadership e workers partecipation”. Queste modifiche – oltre a rispondere alla necessità di conformare la struttura della norma all’High Level Structure – mirano a dare attuazione all’obiettivo di rafforzare la relazione tra gestione della salute e sicurezza ed il core business dell’organizzazione. L'integrazione delle strategie e delle priorità di business dell’organizzazione non può infatti realizzarsi se non attraverso un maggiore coinvolgimento e impegno del Top Management e l’esercizio di una leadership forte a sostegno del radicamento degli impegni di salute e sicurezza dell’organizzazione nel business dell’azienda. Si tratta di un messaggio molto chiaro e preciso, nel quale si afferma chiaramente come il successo di un SGSS dipenda dall’impegno di tutti i livelli e di tutte le funzioni dell’organizzazione con partecipazione attenta, attiva e consapevole di tutti i lavoratori.

Il Punto 6 è dedicato alla Pianificazione del Sistema. Rispetto ai metodi e alle prassi adottati con il precedente standard, il percorso di analisi per pianificare obiettivi e attività del SGSS deve prendere in considerazione l’elemento del rischio in modo molto più approfondito di quanto finora non abbiano fatto le organizzazioni certificate, sia rispetto alle conseguenze per la salute e sicurezza dei lavoratori, sia – e questa è la novità introdotta – rispetto alle conseguenze per l’organizzazione, in termini di implicazioni per l’operatività e in generale per il business dell’azienda.



Richiedi informazioni



* campi obbligatori
 Attenzione! Si prega di compilare tutti i campi obbligatori.

Acconsento al trattamento dei dati *

* INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 DEL D.LGS 196/2003. I dati personali acquisiti saranno utilizzati da Tecna S.r.l., anche con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati, esclusivamente per lo svolgimento delle attività di promozione dei propri prodotti. Ai sensi dell'art. 7 del d.lgs 196/2003 si ha il diritto di accedere ai propri dati chiedendone la correzione, l'integrazione e, ricorrendone gli estremi, la cancellazione o il blocco scrivendo all'indirizzo . I dati inviatici non saranno comunicati e/o trasmessi a terzi


Il nostro decalogo

Non vogliamo dirvi cosa siamo in grado di fare per voi (è scritto nella nostra offerta), preferiamo dirvi cosa non faremo.

  • Non chiederemo che paghiate la prima visita presso di Voi (check up per stilare un'offerta), perché questa fa parte della nostra politica commerciale.
  • Non presenteremo un'offerta ambigua nelle prestazioni e, soprattutto, nel prezzo.
  • Non Vi obbligheremo ad accettare prestazioni che non siano strettamente collegate allo scopo del progetto.
  • Non esporremo costi aggiuntivi che non siano preventivamente concordati con Voi e da Voi accettati.
  • Non invieremo per l'erogazione del servizio il primo consulente che capita: i nostri collaboratori sono selezionati attraverso procedure rigorose che non consentono l'ingresso ai personaggi improvvisati.
  • Non seguiremo rigidamente il progetto se subentreranno difficoltà oggettive o applicative durante l'erogazione del servizio: saremo al Vostro fianco nella definizione di nuovi metodi, programmi, tempi finalizzati ai Vostri obiettivi.
  • Non ricorreremo ad azioni legali in caso di ritardato pagamento di una fattura, preannunciato, per motivi oggettivi ed obiettivi.
  • Non Vi imporremo le nostre preferenze, in caso di scelta di una "terza parte indipendente" (Organismi di Certificazione, Revisori contabili, Sedi arbitrali, Periti di parte), ma Vi aiuteremo a valutare la possibilità più opportuna per le Vostre specifiche esigenze.
  • Non Vi obbligheremo ad investimenti non necessari ai fini della realizzazione del progetto (assunzione del personale, tarature non necessarie, ristrutturazioni, ecc.).
  • Soprattutto, non faremo (nè faremo fare da terzi) pressioni indebite perché scegliate proprio noi. Può sembrare banale, ma in un mercato fortemente protetto da sponsor, anche noi abbiamo i nostri protettori che sono:
    • la professionalità
    • la serietà
    • il rispetto degli impegni
    • la qualità dei nostri servizi

Cosa dicono di noi

“In data 03 e 06 Maggio 2016 si sono svolti con ottimi risultati gli audit per le certificazioni ISO 9001, 14001 e 50001 presso le sedi della Società Selva Antonio & C. snc, azienda artigiana di Primaluna (Lc) attiva nel settore della lavorazione della barra di ottone.

Fondamentale per il raggiungimento di questi importanti traguardi è la collaborazione, ormai consolidata da diversi anni, con Tecna srl.

Le consulenze sempre puntuali e precise in materia qualità, ambiente, energia e sicurezza fornite dalla Società hanno contribuito e contribuiscono tuttora a rendere la ns. Azienda migliore sia dal punto di vista organizzativo, sia sul piano della responsabilità sociale d’impresa.

Per noi è infatti ormai prassi mettere in atto politiche attente e mirate alla tutela della salute dei lavoratori, al rispetto dell’ambiente e al risparmio energetico.

Infine, grazie ai corsi di formazione da Voi offerti e alla competenza e alla disponibilità dimostrate dai professionisti del Vs. team, Selva Antonio & C. snc conferma la propria soddisfazione nella scelta di Tecna Srl quale partner di riferimento per mettere in atto il continuo miglioramento della propria organizzazione aziendale e del sistema di gestione integrato qualità, ambiente ed energia che ha implementato.”

SITO INTERNET: www.selvafittings.com

Trattamento dei dati personali

In ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs. 196/2003 è stato redatto ed aggiornato il Documento Programmatico Sulla Sicurezza e sono state adottate le misure minime idonee al trattamento ed alla salvaguardia dei dati personali e sensibili.

Diritto di accesso ai dati personali

In base agli articoli 7 e 10 del D. Lgs. 196/2003 è stata predisposta una modalità idonea ad agevolare e semplificare il diritto di accesso ai dati da parte dell'interessato e ne è stata affidata la responsabilità al Legale Rappresentante.